Agricoltura: denuncia/comunicazione di infortunio online da oggi 1 ottobre

E’ attivo sul portale telematico INAIL il servizio di “denuncia/comunicazione di infortunio telematica per il settore agricoltura”. Tuttavia, i datori di lavoro del settore agricolo dovranno utilizzare le nuove funzionalità telematiche soltanto a partire dal 9 ottobre 2018. A tal fine, l’INAIL ha realizzato un applicativo, denominato “Gestione DL agricolo”, contenente i dati anagrafici delle diverse tipologie di datori di lavoro del settore agricoltura ed è aggiornato con i dati forniti dall’INPS con cadenze periodiche. Vediamo quindi nel dettaglio quali sono le principali peculiarità con le quali i datori di lavoro agricoli, nonché gli intermediari, dovranno confrontarsi per la gestione degli infortuni dei lavoratori.

Agricoltura: denuncia/comunicazione di infortunio online dal 1° ottobreCon la Circolare n. 37 del 24 settembre 2018, l’INAIL ha comunicato che – a decorrere dal 1° ottobre 2018 – è attivo sul proprio portale telematico il servizio di “denuncia/comunicazione di infortunio telematica per il settore agricoltura”. Tuttavia, i datori di lavoro del settore agricolo dovranno utilizzare le nuove funzionalità telematiche soltanto a partire dal 9 ottobre 2018. 

A tal fine, l’Istituto assicurativo ha realizzato un applicativo, denominato “Gestione DL agricolo”, contenente i dati anagrafici delle diverse tipologie di datori di lavoro del settore agricoltura (aziende agricole, coltivatori diretti, mezzadri, piccoli coloni compartecipanti familiari, imprenditori agricoli professionisti) ed è aggiornato con i dati forniti dall’INPS con cadenze periodiche. Vediamo quindi nel dettaglio quali sono le principali peculiarità con le quali i datori di lavoro agricoli, nonché gli intermediari, dovranno confrontarsi per la gestione degli infortuni dei lavoratori.

Premessa

Il DPCM del 22 luglio 2011, recante disposizioni per le “Comunicazioni con strumenti informatici tra imprese e amministrazioni pubbliche, ai sensi dell’articolo 5-bis del Codice dell’amministrazione digitale, di cui al decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 e successive modificazioni”, ha stabilito che dal 1° luglio 2013, la presentazione di istanze, dichiarazioni, dati e finanche lo scambio di informazioni e documenti, anche a fini statistici, tra le imprese e le amministrazioni pubbliche, deve avvenire esclusivamente in via telematica.

A tal fine, l’INAIL è stata impegnata durante questi anni a mettere in campo tutte le attività necessarie per rendere i propri servizi meno burocratici, privilegiando il sistema telematico, e semplificando di conseguenza il rapporto tra cittadini e pubblica amministrazione.

In tal contesto, s’inserisce il nuovo servizio telematico di “denuncia/comunicazione di infortunio per il settore agricoltura”, operativo a decorrere dal 1° ottobre 2018, rivolto a tutti i datori di lavoro inquadrati, ai fini previdenziali e assicurativi, nel settore agricoltura e registrati negli appositi archivi dell’INPS. Si ricorda, a tal proposito, che l’Istituto previdenziale provvede sia alla riscossione dei contributi di previdenza e assistenza sociale e assicurativi, sia all’accertamento dell’appartenenza al settore agricoltura.

Naturalmente la denuncia/comunicazione può essere effettuata anche dagli intermediari (consulenti del lavoro, dottori commercialisti, ragionieri e periti commerciali, associazioni di categoria, ecc. in possesso di delega conferita dal datore di lavoro per gli adempimenti nei confronti dell’Istituto) e dai loro delegati.

Gestione DL agricolo

Per gestire compiutamente gli infortuni dei lavoratori del settore agricolo, l’INAIL ha realizzato l’applicativo “Gestione DL agricolo” che contiene i dati anagrafici delle diverse tipologie di datori di lavoro del settore agricoltura (aziende agricole, coltivatori diretti, mezzadri, piccoli coloni compartecipanti familiari, imprenditori agricoli professionisti) ed è aggiornato con i dati forniti dall’INPS con cadenze periodiche.

Per accedere all’applicativo, i datori di lavoro del settore agricolo devono essere in possesso di una delle seguenti tipologie di credenziali:

  • dispositive (richiedibili solamente sul sito dell’INAIL, tramite il servizio “Richiedi credenziali dispositive”);
  • Spid;
  • Pin Inps;
  • o Carta Nazionale dei Servizi (Cns).

Gli intermediari e i loro delegati invece possono accedere al servizio per l’inoltro della denuncia/comunicazione di infortunio per il settore agricoltura con le credenziali già in loro possesso e utilizzate per effettuare gli adempimenti per conto delle aziende in delega.

Funzionalità

Il nuovo applicativo consente di ricercare le ditte individuali inserendo semplicemente il codice fiscale alfanumerico del datore di lavoro corrispondente…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it