Credito d’imposta per le imprese culturali e creative

E’ riconosciuto a favore delle imprese culturali e creative un credito d’imposta nella misura del 30% dei costi sostenuti per attività di sviluppo, produzione e promozione di prodotti e servizi culturali
La legge di Bilancio 2018, veicolata nella legge 205/2017, dai commi da 57 a 60, dell’art. 1, istituiscono e disciplinano il credito d’imposta in favore delle imprese culturali e creative per attività di sviluppo, produzione e promozione di prodotti e servizi culturali e creativi.
Chi sono i destinatari dell’agevolazione
Destinatari dell’agevolazione sono le imprese culturali e creative, ovvero le imprese e i soggetti che presentano determinati criteri che di seguito di evidenziano nella tabella.
Si affida a un decreto ministeriale la disciplina della procedura per riconoscere la qualifica di impresa culturale e creativa e per la definizione di prodotti e servizi culturali e creativi, con adeguate forme di pubblicità.
Va evidenziato che la disciplina deve essere coordinata con le disposizioni del codice del Terzo settore (D.Lgs. 117 del 2017) e non deve comportare nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica. Il decreto è adottato dal Ministro dei beni e delle attività culturali, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico, sentite le competenti Commissioni parlamentari e previa intesa in sede di Conferenza Stato-Regioni e Province autonome.
Il credito di imposta
Il credito d’imposta è concesso nei limiti della normativa europea cd. de minimis (regolamento UE n. 1407/2013) che individua gli aiuti di Stato di importanza minore compatibili con le norme dei Trattati UE.
Il credito d’imposta non concorre alla formazione del reddito ai fini delle imposte sui redditi e del valore della produzione ai fini dell’IRAP, non rileva ai fini del rapporto di cui agli articoli 61 e 109, comma 5, del DPR 917/86, cd. TUIR ed è utilizzabile esclusivamente in compensazione ai sensi dell’articolo 17, del D.Lgs. n. 241 del 1997.
Il regolamento (…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it