Le nuove linee guida in tema di transfer price

Lo scorso 21 febbraio il Ministero dell’economia e delle finanze ha diramato la bozza di decreto ministeriale da emanarsi ai sensi dell’art. 110 c. 7 del Tuir.
Come noto, infatti, l’art. 59 D.L. 50/2017 è intervenuto sul comma 7 dell’art. 110 sostituendo il riferimento al valore normale con un più moderna previsione secondo cui si deve avere riguardo “alle condizioni e ai prezzi che sarebbero stati pattuiti tra soggetti indipendenti operanti in condizioni di libera concorrenza e in circostanze comparabili”.
La nuova formulazione è maggiormente in linea con quella delle linee guida OCSE, da ultimo a aggiornate a luglio 2017, e con lo stesso Tuir laddove, all’art. 152, dispone l’applicazione del transfer price anche al caso dei rapporti tra casa madre e stabile organizzazione.
L’ultimo periodo del comma 7 prevede che con decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, possono essere determinate, sulla base delle migliori pratiche internazionali, le linee guida per l’applicazione del presente comma.
Le linee guida sono uscite in bozza, disponibili per la pubblica consultazione.
L’ultimo periodo del comma 7 è strettamente collegato con l’art. 1 della bozza di decreto, dove si prevede che il decreto stesso, tenuto conto delle migliori pratiche internazionali, dovrà fornire le linee guida per l’applicazione delle disposizioni contenute nell’articolo 110, comma 7, del Tuir ai fini del rispetto del principio di libera concorrenza ivi contenuto.
Nel sito del Ministero si rileva che, tenendo conto della complessità della materia, i soggetti interessati sono invitati a fornire indicazioni in ordine a tematiche relative ai prezzi di trasferimento che beneficerebbero di ulteriori chiarimenti in via interpretativa. Tali contributi potranno formare la base per l’emanazione di uno o più documenti interpretativi, i quali terranno altresì conto degli esiti di un’attività di formazione congiunta dell’Agenzia delle entrate e della Guardia di …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it