Notifica via PEC della cartella esattoriale

Anche in caso di notifica via PEC della cartella l’agente della riscossione deve essere in grado di provare la corretta notifica al contribuente. In caso di invio via PEC la va esibita “la ricevuta di avvenuta consegna con l’attestazione di conformità“; in mancana di tali prove la notifica è inesistente (C.T.P. di Napoli, segnalata da Mario Avino)

****

Vedi anche —> Le notifiche nel contenzioso tributario (seconda parte)

 altre sentenze tributarie dal sito del Commercialista Telematico  –>


Partecipa alla discussione sul forum.