Reddito di impresa non dichiarato ma presenza modello CUD: dichiarazione omessa o dichiarazione infedele?

La Corte di Cassazione, con l’Ordinanza n. 23821 dell’11.10.2017, ha chiarito un aspetto molto controverso, evidenziando la non sempre chiara distinzione tra infedele dichiarazione ed omessa dichiarazione.
Nel caso di specie l’Agenzia delle Entrate aveva proposto ricorso per cassazione avverso la sentenza della CTR della Lombardia, con la quale era stato respinto l’appello principale dell’Ufficio, e quello incidentale del contribuente, nell’ambito di una controversia concernente tre avvisi di accertamento per recupero Iva, Irpef ed Irap, oltre sanzioni e interessi, relativamente agli anni d’imposta 2000, 2001 e 2002, emessi nei confronti del predetto contribuente, al quale era stata contestata l’omessa dichiarazione di redditi d’impresa, a fronte dell’emissione di fatture per prestazioni inesistenti nei confronti di società di cui rivestiva cariche sociali, con trattenimento, a …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it