Notifica cartella a soggetto irreperibile: valida solo con raccomandata

di Davide Di Giacomo

Pubblicato il 23 settembre 2017

in caso di notifica cartella a soggetto irreperibille il dies a quo della decorrenza del termine deve essere individuato nel giorno del ricevimento della raccomandata...

Commercialista Telematico | Software fiscali, ebook di approfondimento, formulari e videoconferenze accreditateNel caso di cartella destinata a soggetto irreperibile la notifica è valida solo con la ricezione della raccomandata da parte di quest’ultimo.

Il principio è contenuto nella sent. n. 15902/2017 della Corte di Cassazione da cui emerge che ai fini della notifica della cartella di pagamento ex art 140 Cpc non è sufficiente la sola spedizione ma l’inoltro e l’effettiva ricezione della raccomandata informativa del deposito dell’atto presso la casa comunale.

La notifica degli atti tributari è disciplinata dagli artt. 137 e ss. C.p.c., come previsto dall’art. 16, c. 2, D Lgs n. 546/1992 e dall’art. 60, c. 1, lett. a, Dpr n. 600/1973, il quale prevede una norma derogatoria, in caso di irreperibilità assoluta del contribuente nel domicilio fiscale.

Premesso che la forma di notifica tradizionale è quella c.d “brevi manu” a cui segue quella a mezzo posta con spedizione dell'atto in plico raccomandato senza busta con avviso di ricevimento, la procedura ex art. 140 C.p.c. prevede che in caso di irreperibilità