La compensazione del credito del socio per l’aumento di capitale

di Gianfranco Costa

Pubblicato il 19 luglio 2017

analisi del caso di compensazione del credito del socio in sede di aumento di capitale sociale: la prassi è abbastanza comune, ma presenta ancora alcuni dubbi in fase di effettuazione dell'operazione

EbookLa rinuncia al credito da parte del socio per aumentare il capitale sociale rappresenta un’operazione di incremento della garanzia patrimoniale e non anche un intervento contrario all'interesse della società, ovvero dei terzi.

L'operazione di compensazione del credito del socio in sede di aumento di capitale sociale

In ciò è concorde la giurisprudenza: già nel ’96 la Cassazione (cfr. sentenza n. 936/1996) aveva, infatti, precisato che è palese l’interesse, tanto dei terzi quanto dei soci, a perfezionare l’aumento del capitale di rischio mediante l’utilizzo da parte del socio del proprio credito verso la partecipata, giacché nel caso di sottoscrizione di aume