La stretta sulle compensazioni: la difficoltà a gestire gli adempimenti

Pubblicato il 13 maggio 2017

in vista della scadenza del prossimo 16 maggio vediamo come gestire l'attività di studio per la gestione dei crediti fiscali da compensare in F24 e l'apposizione dei visti di conformità dopo l'approvazione delle nuove regole

Commercialista_Telematico_Post_1200x1200px_Manovra_Correttiva

Gli effetti dovuti all’approvazione della Manovra avvenuta qualche giorno fa dal Governo possono essere in alcuni casi deflagranti. In molti casi gli operatori, professionisti ed imprese dovranno cambiare radicalmente le proprie abitudini.

Gli studi professionali rischiano di essere soffocati da una serie di adempimenti che crescono di mese in mese senza che nessuno se ne accorga. Le richieste dei clienti si moltiplicheranno e non potranno non essere accolte per evitare una prevedibile contrazione di liquidità dovuta alle rilevanti restrizioni introdotte nel sistema delle compensazioni tra crediti e debiti tributari.

Uno dei problemi che rischia di creare le maggiori difficoltà agli operatori è rappresentato dalla decorrenza, pressoché immediata, delle nuove disposizioni, ma andiamo con ordine.

La prossima scadenza del 16 maggior 2017

Dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del D.L. n. 50/2017, avvenuta il 24 aprile scorso, le disposizioni sono subito applicabili. I contribuenti in possesso del numero di