La vedova si salva dal reato di omesso versamento IVA

di Gianfranco Antico

Pubblicato il 19 aprile 2017

partendo da una recente sentenza di Cassazione, esploriamo le casistiche di responsabilità penali che possono emergere in caso di omesso versamento IVA; nel caso in esame il contribuente non risulta responsabile del reato

Processo_TributarioLa Corte di Cassazione ha salvato la vedova dell’imprenditore dalla condanna per il reato di cui all’art.10-ter del D.Lgs. n. 74 del 2000.

Per i supremi giudici, l’obiettiva impossibilità di far fronte all’obbligazione tributaria che le ha reso impossibile fare fronte al pagamento dell’imposta entro la scadenza prevista dalla legge e la sua totale estraneità alle vicende che hanno generato il dissesto, assolvono dal reato iscritto la vedova, che ha assunto la carica di socio di maggioranza e amministratore unico di una Srl dopo la morte del marito

Sono queste le conclusioni che emergono dalla lettura della