Vidimazione dei libri sociali: in scadenza il versamento della tassa annuale

L’articolo 23, nota 3, Tariffa , Titolo VIII , del DPR 26 ottobre 1972, n.641, prevede l’obbligo per le sole società di capitali di versare annualmente la tassa per la numerazione e bollatura dei libri e registri sociali; tale tassa deve essere corrisposta entro il termine di versamento dell’iva dovuta per l’anno precedente e quindi entro giovedì 16 marzo 2017
Giovedì 16 marzo 2017 è l’ultimo giorno utile per il pagamento della tassa annuale per la numerazione e bollatura dei libri e registri sociali. La tassa annuale deve essere versata da:

Società per azioni;

S.a.p.a.;

Società a responsabilità limitata;

Società consortili a responsabilità limitata;

Aziende speciali e consorzi tra enti territoriali .

Secondo quanto previsto dall’Agenzia delle Entrate con la circolare ministeriale del 3 maggio 1996, n.108/E, sono obbligate al pagamento della tassa in commento anche:

le società in liquidazione;

le società sottoposte a procedure concorsuali (escluso il fallimento) a condizione che vi sia l’obbligo di tenuta dei libri numerati e bollati secondo le disposizioni del Codice Civile.

Per converso sono esonerate dal pagamento della tassa annuale:

le società cooperative e di mutua assistenza;

le società di capitali dichiarate fallite;

i consorzi che non hanno assunta la forma di società consortili.

Continua a leggere nel PDF…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:


Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it