Imputazione degli utili e delle perdite d’esercizio nella Società in Accomandita Semplice

di Giancarlo Modolo

Pubblicato il 20 marzo 2017

anche nelle società di persone occorre gestire e contabilizzare il risultato d'esercizio: in questo articolo analizziamo nel dettaglio la gestione di utili e perdite nella società in accomandita semplice: attenzione agli effetti sui soci, possono essere perversi - l'articolo è corredato di esempi pratici

Commercialista_Telematico_Post_banche

Il trattamento del riparto delle perdite ai soci accomandanti ed accomandatari delle società in accomandita semplice è regolato da specifiche regole e modalità normative particolari.

I disposti normativi di riferimento:

  • ai fini civilistici, vengono individuati nell’art. 2313 del codice civile che regola la responsabilità patrimoniale dei soci delle società in accomandita semplice, stabilendo espressamente che:

- i soci accomandatari rispondono solidalmente e illimitatamente per le obbligazioni sociali; e:

- i soci accomandanti rispondono limitatamente alla quota conferita;

  • ai fini fiscali, sono l’art. 8, comma 2, e l’art. 5 del Tuir.

Specificamente, quest’ultimo si riferisce all’attribuzione degli utili, ma è anche richiamato in m