Le spese di viaggio e trasferta anticipate dal committente non sono più compensi in natura

Pubblicato il 13 dicembre 2016

analizziamo le modifiche al TUIR dopo la Legge di Bilancio 2017, che modificano in modo sostanziale il trattamento ai fini IRPEF delle spese di viaggio e trasferta anticipate dal committente al professionista: non costituiscono più compensi in natura per il professionista che ne beneficia

carovanaIl decreto legge n. 193, con il testo modificato dopo l’approvazione della legge di conversione 1 dicembre 2016, n. 225, è intervenuto per eliminare una dimenticanza del Decreto legislativo sulle semplificazioni, n. 175/2014. Dal periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2017, le spese di viaggio e trasferta anticipate dal committente non costituiscono più compensi in natura per il professionista che ne beneficia.

Il primo intervento in ordine di tempo è stato realizzato dall’art. 10 del citato decreto legislativo n. 175 del 21 novembre 2014 (emanato in attuazione della legge delega fiscale). E’ stato modificato l