Il nuovo regime di cassa per le imprese minori: le fatture registrate si presumono incassate

Pubblicato il 1 dicembre 2016

la legge di Bilancio del 2017 prevede l’introduzione del regime di cassa per le imprese minori in contabilità semplificata: vediamo quale impatto avrà tale regime sulla tenuta della contabilità e sulle rilevazione del reddito d'impresa, dato che viene stravolto il principio di competenza

comm.tel-leggi.bilancio-2La legge di Bilancio del 2017 prevede l’introduzione del regime di cassa per le imprese minori in contabilità semplificata. Ai sensi del nuovo testo dell’art. 66 del TUIR, una volta che la disposizione sarà pienamente efficace (dal 1 gennaio 2017), il reddito dovrà essere determinato effettuando la differenza tra i ricavi percepiti, quindi effettivamente incassati, e le spese pagate (sostenute) dal contribuente.

Al fine di determinare correttamente il reddito, il nuovo principio di cassa renderà obbligatorio l’istituzione di un registro ove annotare gli incassi e pagamenti, del tutto equivalente a quello previsto per gli esercenti arti e professioni. Il provvedimento in rassegna prevede, quindi, anche la modifica dell’art. 18 del D.P.R. n. 600/1973, che individua le scritture contabili obbligatori