Associazione sportiva dilettantistica cessata e dichiarazioni dell'amministratore di fatto

La CTR della Toscana, con la sentenza n. 979/16/16 del 24.05.2016, ha deciso un contenzioso in tema di associazioni sportive dilettantistiche, affrontando molti temi che meritano un approfondimento.
Nel caso di specie, l’associazione sportiva dilettantistica, in persona del suo ex rappresentante legale, appellava la sentenza con la quale la CTP di Firenze aveva respinto i ricorsi riuniti avverso avvisi di d’accertamento emessi per gli anni d’imposta 2006 e 2007.
La contribuente censurava la predetta decisione per i seguenti motivi:
1) errata individuazione della responsabilità solidale e personale del legale rappresentante, considerato che era emerso, in sede di verifica, che l’amministratore di fatto doveva essere individuato in un’altra persona, quale rappresentante di fatto che aveva agito in nome e per conto dell’associazione;
2) mancata dichiarazione di nullità dell’atto …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it