Le denunce di assunzione e infortuni sul lavoro quando il consulente va in ferie

di Celeste Vivenzi

Pubblicato il 18 agosto 2016

se il consulente è in ferie come ci si deve comportare per le comunicazioni obbligatorie riguardanti assunzioni e infortuni sul lavoro? Spieghiamo la procedura d'urgenza che è possibile utilizzare...

villa

Il “lavoro non va mai in Ferie“ e come ogni anno risulta utile approfondire il comportamento corretto da adottare da parte dell'azienda che, non potendo contare sul Consulente, debba comunque comunicare un’assunzione o un infortunio alle Amministrazioni competenti al fine di evitare le specifiche sanzioni.

COMUNICAZIONE DI ASSUNZIONE DI NUOVO PERSONALE

Il datore di lavoro che si trova nella necessità di provvedere all'assunzione di un dipendente, nel caso in cui lo studio del Consulente del lavoro sia chiuso per ferie, dovrà comunicare tale assunzione con il “modello UniUrg“ ed inviarlo tramite fax al numero 848 800131 del Ministero del Lavoro almeno il giorno prima della data di inizio del rapporto di lavoro.

La compilazione del modello UniUrg è una forma di comunicazione che, appena possibile, dovrà essere completata con l'invio del Modello Unificato UNILAV al fine di evitare possibili contestazioni e sanzioni in materia di lavoro nero (maxisanzione).

Nota: con l’istituzione del Libro Unico viene infatti abolita la maxisanzione per il lavoro sommerso nei casi in cui l’impresa che si è affidata a Consulenti abilitati si trovi nell’impossibilità di effettuare la Comunicazione obbligatoria mediante il modello telematico (UniLav), per esempio in coincidenza con le ferie o, comunque, con la chiusura dello studio del consulente esterno.

In caso di Ispezione il datore di lavoro dovrà quindi dimostrare agli Organi prepo