Le comunicazioni di Equitalia ai clienti dei contribuenti inadempienti

di Gianfranco Costa

Pubblicato il 9 maggio 2016

è stata attivata la procedura che consente ad Equitalia di inviare lettera di pignoramento di crediti presso terzi al fine di tentare il recupero delle somme dovute all’Erario: attenzione perchè la comunicazione avviene mediante recapito di Posta Elettronica Certificata presso i clienti dei contribuenti inadempienti

Questo approfondimento è tratto dalla nostra circolare settimanale...

È stata attivata la procedura che consente ad Equitalia di inviare lettera di pignoramento di crediti presso terzi al fine di tentare il recupero dellesomme dovute all’Erario. La comunicazione avviene mediante recapito di Posta Elettronica Certificata presso i clienti dei contribuenti inadempienti.

In pratica, scavalcando coloro i quali non hanno provveduto alla regolarizzazione di cartelle di pagamento o atti di accertamento esecutivi, l’Ente riscossore può chiedere ai loro debitori di versare i crediti vantati direttamente nelle proprie casse.

In ogni caso, affinché la procedura possa essere attivata è necessario che siano trascorsi alternativamente:

    • 60 giorni dalla notifica della cartella di pagamento;

    • 90 giorni dalla notifica dell’accertamento esecutivo;

    • 5 giorni dalla notifica dell’avviso di mora.

È noto, infatti, che, qualora il contribuente non provve