Accantonamenti in bilancio per cause legali in corso

di Celeste Vivenzi

Pubblicato il 27 maggio 2016



in caso di controversie legali in corso è opportuno, secondo il principio di prudenza, che gli amministratori rilevino in bilancio gli accantonamenti per rischi ed oneri

domanda-ctPremessa generale

In presenza di una causa legale a fine esercizio l’organo amministrativo, nel redigere il bilancio secondo i principi di competenza e prudenza, deve verificare la necessità di effettuare un accantonamento a fronte del rischio di soccombenza nella causa, e quindi della possibilità che la società venga in futuro chiamata a sostenere degli oneri, qualora l’esito della vertenza, giudiziale o stragiudiziale, risulti ad essa sfavorevole.

Continua a leggere nel Pdf...

Scarica il documento