Legge di stabilità 2016: la possibilità di assegnazione agevolata degli immobili ai soci

Pubblicato il 21 dicembre 2015

la legge di Stabilità del 2016 disciplina l’assegnazione agevolata dei beni ai soci: si tratta di una previsione sicuramente utile che consentirà a molte società di iniziare o ultimare la fase di liquidazione con meno oneri tributari; ecco come funziona...

La legge di Stabilità del 2016 (oggi 21/12/2015 al Senato per l'avvio della definitiva approvazione) disciplina, con una specifica disposizione, l’assegnazione agevolata dei beni ai soci. Si tratta di una previsione sicuramente utile che consentirà a molte società di comodo di iniziare, o ultimare, la fase di liquidazione con meno oneri tributari.

In molti casi si tratta di società costituite in epoca remota che ogni anno devono confrontarsi con il test di “operatività”. Fino ad oggi queste società non hanno estromesso gli immobili posseduti in quanto l’emersione delle plusvalenze latenti avrebbe determinato un onere fiscale eccessivo. Ora, a seguito della previsione contenuta nella legge di Stabilità del 2016, l’onere fiscale sarà mitigato con l’applicazione di un’imposta sostitutiva in luogo dei criteri di tassazione ordinari.

L’eccessiva onerosità delle imposte rappresenta, però, un problema soprattutto ai fini Iva anche se, nella maggior parte dei casi, l’estromissione degli immobili non sarà soggetta all’applicazione dell