Canoni di locazione non riscossi: la disciplina tributaria per le persone fisiche

I rimedi posti in essere dal contribuente che non vuole assoggettare a tassazione i canoni non riscossi in presenza di un contratto vigente, si differenziano a seconda che l’immobile sia locato ad uso abitativo piuttosto che commerciale.
Per gli immobili locati ad uso abitativo in base all’art. 26 del TUIR è possibile non dichiarare i canoni non riscossi dal momento in cui intervenga una sentenza di convalida di sfratto per morosità del conduttore. Se quest’ultima interviene dopo la dichiarazione dei redditi ed accerti la non imponibilità al reddito complessivo, è previsto un credito d’imposta di ammontare pari alle imposte già versate ma non dovute. L’art. 26 del TUIR dispone con chiarezza che “i redditi fondiari concorrono, indipendentemente dalla percezione, a formare il reddito complessivo dei soggetti che possiedono immobili a titolo di proprietà, enfiteusi, usufrutto o altro diritto reale,… per il periodo d’imposta in cui si è verificato il possesso”.
L’Agenzia delle Entrate con C.M. del 21/05/2014 numero 11/E, si è espressa per quanto concerne contratti di locazione ad uso commerciale sul fatto che la rilevanza del canone pattuito, anziché della rendita catastale, opera fin quando risulta in vita il contratto di locazione.
Solo a seguito della cessazione della locazione, per scadenza del termine ovvero per il verificarsi di una causa di risoluzione del contratto, il reddito è determinato in base alla rendita catastale.
D’altronde, la Commissione Tributaria Regionale Toscana del 23/06/2015 n. 1160 accoglie la possibilità di usufruire della clausola risolutiva espressa inserita nel contratto di locazione per la risoluzione contrattuale facendo riferimento però a contratti ad uso abitativo.
Ne consegue che secondo tale interpretazione con la quale la CTR da ragione al contribuente non solo per gli immobili locati ad uso commerciale ma anche per gli immobili ad uso abitativo parrebbe possibile possibile non dichiarare i canoni non …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it