Esenzione IMU per i coniugi che abitano in due immobili nello stesso Comune: le attività di controllo dell’ente locale

Pubblicato il 3 dicembre 2015

i coniugi residenti nello stesso comune ma presso due immobili diversi non possono fruire dell’esenzione dall’IMU per ciascuna delle due unità immobiliari: solo uno dei due immobili deve essere considerata abitazione principale

I coniugi residenti nello stesso comune ma presso due immobili diversi non possono fruire dell’esenzione dall’IMU per ciascuna delle due unità immobiliari. Solo uno dei due immobili deve essere considerata abitazione principale. La previsione si desume direttamente dall’art. 13 del D.L. n. 201/2011.

Il comma 2 della disposizione citata così si esprime: “Nel caso in cui i componenti del nucleo familiare abbiano stabilito la dimora abituale e la residenza anagrafica in immobili diversi situati nel territorio comunale, le agevolazioni per l'abitazione principale e per le relative pertinenze in relazione al nucleo familiare si applicano per un so