La deducibilità di IMU e TASI dal reddito d’impresa e lavoro autonomo. Le regole sono parzialmente diverse da quelle dello scorso anno

di Nicola Forte

Pubblicato il 20 giugno 2015

il giorno dopo la scadenza dell'acconto, ripassiamo come in Unico 2015 è possibile dedurre ai fini dell’IRES e dell’IRPEF anche parte dell’IMU pagata nel 2014

Si avvicina la principale scadenza dell’anno, la preparazione del Modello Unico 2015, ed i contribuenti devono tenere in considerazione ancora una volta le numerose novità in materia. Per il secondo anno consecutivo potrà essere considerata in deduzione ai fini dell’IRES e dell’IRPEF anche una parte dell’IMU pagata. Tuttavia, la deducibilità parziale del tributo è subordinata all’osservanza di una serie di condizioni. Inoltre le regole sono parzialmente diverse da quelle dello scorso anno (prima applicazione della novità).

La disposizione di riferimento (che ha introdotto la deducibilità parziale) è costituita dall’art. 1, comma 715 della legge di Stabilità del 2014. In particolare si prevede che “L’imposta municipale propria relativa agli immobili strumentali è deducibile ai fini della determinazione del re