Lo spesometro e le operazioni immobiliari

Si avvicina la prossima scadenza dell’anno ed i contribuenti sono ora tenuti ad effettuare la comunicazione dei dati relativi alle operazioni rilevanti ai fini Iva. Si tratta del c.d. “spesometro” obbligatorio ai sensi dell’art. 21 del D.L. n. 78/2010.
E’ prevista una duplice scadenza. I contribuenti mensili sono obbligati all’invio dei dati entro il 10 aprile dell’anno successivo a quello di riferimento. Invece i contribuenti trimestrali devono assolvere l’obbligo entro il giorno 20, quindi con dieci giorni in più a disposizione per la verifica dei dati.
Non è necessario, però, inviare i dati relativi a tutte le operazioni attive e passive. Il legislatore ha previsto talune specifiche esclusioni in quanto le informazioni sono già disponibili per il Fisco, quindi un ulteriore invio avrebbe determinato una …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it