Contribuente minimo e opzione per il regime ordinario

di Nicola Forte

Pubblicato il 14 aprile 2015

i contribuenti di minori dimensioni che possono accedere ai regimi semplificati possono optare per l'utilizzo del regime contabile ordinario con liquidazione dell'IVA, tuttavia devono fare attenzione perchè l'opzione è vincolante per 3 anni

 

Il nuovo regime forfetario introdotto e disciplinato dalla legge di Stabilità del 2015 (art. 1, cc. 54 - 89) è naturale, nel senso che il contribuente in presenza delle condizioni previste dalla legge vi accede naturalmente. E’ possibile, però, optare per il regime ordinario e tale possibilità è disciplinata dal comma 70 di cui alla citata legge.

La disposizione così prevede: I contribuenti che applicano il regime forfetario possono optare per l’applicazione dell’imposta sul valore aggiunto e delle imposte sul reddito nei modi ordinari. L’opzione, valida per almeno un triennio, è comunicata con la prima dichiarazione annuale da presentare successivamente alla scelta operata”.

Dalla lettura della norma si desumono due principi. In primis l’opzione si mani