Il nuovo ravvedimento operoso lungo previsto dalla Legge di Stabilità 2015

di Nicola Forte

Pubblicato il 26 novembre 2014

la Legge di stabilità prevede nuovi e più lunghi termini a favore del contribuente per utilizzare la procedura di ravvedimento operoso: una rassegna dei possibili vantaggi in arrivo

L’allungamento dei termini previsti per fruire del ravvedimento operoso, coincidenti con la scadenza della prescrizione per accertare le maggiori imposte, potrà essere d’aiuto per i contribuenti che hanno subito la rettifica della rendita catastale degli immobili posseduti impugnando l’atto di rettifica. Il periodo di attesa necessario per affrontare il primo grado di giudizio davanti alla Commissione Tributaria provinciale è, alcuni casi, pari anche due anni. Tuttavia, il periodo potrebbe allungarsi ulteriormente nei Comuni ove sono ubicati gli immobili che ultimamente hanno subito in diversi casi l’accertamento di una più elevata rendita catastale.

Tale situazione si è verificata, ad esempio, nel Comune di Roma dove la Commissione Tributaria ha dovuto affrontare