Distinzione fra operazioni oggettivamente e soggettivamente inesistenti: una sentenza

di Sentenze tributarie

Pubblicato il 9 settembre 2014

Una sentenza della Commissione Tributaria Regionale di Brindisi analizza gli elementi per riconoscere se una fattura è soggettivamente od oggettivamente inesistente.

Pubblichiamo una sentenza della C.T.R. di Brindisi che analizza quali sono le differenze da cui riconoscere se una fattura è soggettivamente od oggettivamente inesistente (segnalata dall'avv. Maurizio Villani).

 

 

SCARICA LA SENTENZA IN PDF

Scarica il documento