La sostituzione del difensore e la notifica a quello "vecchio"

è valida, nulla o inesistente la notificazione del ricorso per cassazione effettuata presso il domicilio eletto dal contribuente in primo grado, nonostante la nomina di un nuovo difensore in appello o l’elezione di un domicilio diverso nell’atto di notifica della sentenza di secondo grado? I dubbi della Cassazione

La Quinta Sezione Tributaria ha trasmesso gli atti al Primo Presidente per l’eventuale assegnazione alle Sezioni Unite del ricorso sulla questione concernente l’applicabilità, nel giudizio di legittimità in materia tributaria, dell’art. 17, comma 2, del d.lgs. 31 dicembre 1992, n. 546 o dell’art. 330 cod. proc. civ., e, conseguentemente, della questione concernente la validità, nullità o inesistenza della notificazione del ricorso per cassazione effettuata presso il domicilio eletto dal contribuente in primo grado, nonostante la nomina di un nuovo difensore in appello o l’elezione di un domicilio diverso nell’atto di notifica della sentenza di secondo grado.

Scarica il documento allegato
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it