I redditi “diversi” di natura finanziaria (11 pagine tratte dalla circolare settimanale del C.T.)

di Gianfranco Costa

Pubblicato il 19 luglio 2014



i redditi diversi di natura finanziaria sono quelli che derivano dalle plusvalenze realizzate da persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di un’attività d’impresa, a seguito della cessione di strumenti finanziari e, in primo piano, di partecipazioni al capitale sociale di società: una guida di 11 pagine al trattamento fiscale di tali redditi. Si parla di: partecipazioni qualificate e non qualificate, le plusvalenze nella cessione di partecipazioni detenute da “privati”, il calcolo della plusvalenza, la minusvalenza, il regime del risparmio “gestito” e del risparmio “amministrato”, esempi

Una seconda categoria di redditi diversi individuata dall’articolo 67 del TUIR riguarda l’insieme dei redditi di natura finanziaria.

Si tratta delle plusvalenze realizzate da persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di un’attività d’impresa, a seguito della cessione di strumenti finanziari e, in primo piano, di partecipazioni al capitale sociale di società.

 

Si parla di: partecipazioni qualificate e non qualificate, le plusvalenze nella cessione di partecipazioni detenute da “privati”, il calcolo della plusvalenza, la minusvalenza, il risparmio “gestito” e “amministrato”, regime del risparmio gestito, regime del risparmio amministrato, esempi

 

 Questo articolo proviene dalla nostra circolare settimanale, un ottimo strumento di approfondimento per i fiscalisti! - Ti interessa? clicca QUI...

 

Scarica il documento