Modello polivalente per le comunicazioni black list

Si utilizza il Modello polivalente per comunicare le operazioni black list. Inoltre, il Decreto Legge n. 16/2012 ha escluso dall’obbligo di comunicazione le operazioni che non superano i 500 euro (norma in vigore dal 2 marzo 2012).

Per il resto tutto è rimasto invariato. Come è noto, i soggetti passivi Iva devono comunicare all’Agenzia delle entrate i dati relativi alle operazioni (a decorrere da quelle effettuate dal 1° luglio 2010) con operatori economici con sede, residenza o domicilio negli Stati o territori a fiscalità privilegiata (cd. “Paesi black list”) individuati dal Decreto 4 maggio 1999 del Ministro delle Finanze (per le persone fisiche) e dal Decreto 21 novembre 2001 del Ministro delle Finanze (per le società).

Devono essere comunicati i dati relativi a:

– cessioni di beni e prestazioni di servizi rese;

– acquisti di beni e prestazioni di servizi ricevute.

I dati vengono comunicati all’Agenzia delle entrate con periodicità:

– trimestrale dai soggetti che hanno realizzato, nei 4 trimestri precedenti e per ciascuna categoria di operazioni (cessioni di beni, acquisti di beni, prestazioni di servizi e acquisti di servizi), un ammontare totale trimestrale non superiore a 50mila euro;

– mensile negli altri casi.

Chi è tenuto alla presentazione trimestrale può scegliere di adottare la periodicità mensile per l’intero anno solare.

I contribuenti che presentano una comunicazione trimestralmente e che nel corso di un trimestre superano la soglia dei 50mila euro devono passare alla periodicità mensile a partire dal mese successivo a quello in cui il limite viene superato. In questo caso, per i periodi mensili già trascorsi, vanno presentate le comunicazioni opportunamente contrassegnate.

I contribuenti che presentano la comunicazione con periodicità trimestrale devono far riferimento ai 4 trimestri che compongono l’anno solare.

Il modello di comunicazione va presentato all’Agenzia delle entrate in via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati, entro l’ultimo giorno del mese successivo al periodo di riferimento.

Per le operazioni effettuate fino al 31 dicembre 2013 veniva consentito utilizzare, in alternativa al nuovo modello polivalente, le precedenti modalità di comunicazione.

 

Comunicazioni dal 2014

A partire dalle operazioni registrate dal 1 gennaio 2014, la comunicazione delle operazioni intrattenute con controparti localizzate in paesi a fiscalità privilegiata deve avvenire sulla base del nuovo Modello polivalente. In detto modello, già utilizzato anche per la comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA (spesometro) è presente un quadro BL che va utilizzato (anche) per evidenziare dette operazioni.

Da notare, comunque, che cambiano solo le modalità attraverso le quali rendere tale comunicazione (ossia il modello da utilizzare), ma nel merito non vi è nessuna novità (ossia le regole per individuare le operazioni da includere, così come la periodicità, non hanno subito alcuna modifica).

 

Periodicità di presentazione della comunicazione black list

Il modello può essere presentato con cadenza trimestrale se nei 4 trimestri precedenti non viene superata la soglia di € 50.000 per ciascuna categoria di operazioni (acquisti di beni, cessioni di beni, prestazioni di servizi ricevute, prestazioni di servizi rese): il superamento in una sola delle categorie comporta l’obbligo di presentazione mensile.

Ad es., in caso di operazioni con soggetti black list:

– l’effettuazione, in un singolo trimestre, di cessioni di beni per € 40.000, prestazioni di servizi rese per € 30.000, acquisti di beni per € 20.000 e servizi ricevuti per € 45.000, non determina il superamento della soglia;

– l’effettuazione, in un singolo trimestre, di cessioni di beni per € 60.000, prestazioni di servizi rese per € 5.000, acquisti di beni per € 10.000 e servizi ricevuti per € 35.000 determina il superamento della soglia.

Il superamento anche in una sola delle categorie comporta il cambiamento di periodicità…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it