La tassazione dei redditi da terreni e fabbricati

di Sandro Cerato - Il Caso del Giorno

Pubblicato il 3 aprile 2014

facciamo il punto sulle novità che saranno proposte nella prossima dichiarazione dei redditi per i contribuenti proprietari di immobili e terreni

L’Agenzia delle Entrate (Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 31 Gennaio 2014) ha approvato il modello definitivo UNICO Persone Fisiche 2014 e relative istruzioni, da utilizzare per il periodo d’imposta 2013. Analizziamo nel proseguo del presente contributo, le principali novità contenute nel suddetto modello dichiarativo, con particolare riferimento all’indicazione dei redditi dei terreni e dei fabbricati. Preliminarmente, si osserva che i redditi fondiari devono essere indicati nella dichiarazione dei redditi UNICO PF 2014 senza operare la rivalutazione di legge, così come peraltro avviene per il modello 730. Da un punto di vista prettamente operativo, quindi, all’interno del quadro RA del dichiarativo, dovranno essere indicati il reddito dominicale non rivalutato (campo 1) ed il reddito agrario non rivalutato risultanti dagli atti catastali (campo 3).

 

Un diverso trattamento è previsto, invece, per i terreni concessi in affitto per usi agricoli a giovani imprenditori di età inferiore a 40 anni (cfr. art. 14, c.3, l. n. 441/1998): nella quantificaz