Evasione fiscale: confisca per la società “schermo”

di Antonio Gigliotti

Pubblicato il 26 marzo 2014



è illegittimo il sequestro preventivo, funzionale alla confisca per equivalente, del patrimonio della società che ha tratto vantaggio dai reati tributari posti in essere dal legale rappresentante, a meno che la società non sia fittizia

È illegittimo il sequestro preventivo, funzionale alla confisca per equivalente, del patrimonio della società che ha tratto vantaggio dai reati tributari posti in essere dal legale rappresentante, salvo che non si dimostri che la persona giuridica sia un mero apparato fittizio, utilizzato per la commissione degli illeciti fiscali. Lo ha ribadito la Suprema Corte di Cassazione Terza Sezione Penale, con la sentenza 28 maggio 2013, n. 22980.

Scarica il documento