La cartella con relata in bianco: il ricorso sana i vizi di notifica?

di Antonio Gigliotti

Pubblicato il 17 febbraio 2014



se il contribuente ricorre contro una cartella mal notificata che presenta una relata in bianco, sana eventuali vizi della notifica?

La natura sostanziale e non processuale dell’avviso di accertamento tributario non osta all’applicazione di istituti appartenenti al diritto processuale civile, soprattutto quando vi sia un espresso richiamo di questi nella disciplina tributaria. Pertanto, l’applicazione, per l’avviso di accertamento, in virtù dell’articolo 60 del D.P.R. n. 600/1973, delle norme sulle notificazioni nel processo civile comporta, quale logica necessità, l’applicazione del regime delle nullità e delle sanatorie per quelle dettato, con la conseguenza che la proposizione del ricorso del contribuente produce l’effetto di sanare la nullità della notificazione dell’avviso di accertamento per raggiungimento dello scopo dell’atto. È quanto affermato dalla Corte di Cassazione, Sezione Tributaria, nella sentenza n. 6613/13, pubblicata lo scorso 15 marzo.

Scarica il documento