False operazioni intracomunitarie

di Sentenze tributarie

Pubblicato il 9 dicembre 2013



per provare che le operazioni intracomunitarie fatturate sono vere, non basta che esista il numero di partita Iva del presunto cliente comunitario, servono altre prove sulla veridicità delle operazioni fatturate (C.T.R. di Roma)

per provare che le operazioni intracomunitarie fatturate sono vere, non basta che esista il numero di partita Iva del presunto cliente comunitario, servono altre prove sulla veridicità delle operazioni fatturate (C.T.R. di Roma)

Scarica il documento