Revisori enti locali: il nuovo contributo si paga l’11 novembre (poi lo si deve comunicare…)

di Sandro Cerato - Il Caso del Giorno

Pubblicato il 17 ottobre 2013

entro il prossimo 11 novembre i revisori iscritti nel particolare albo per esercitare la revisione negli enti locali dovranno versare un contributo specifico di 25 euro

Come noto, l’articolo 16, comma 25, del D.L. 13 agosto 2011 n. 138 ha introdotto alcuni elementi innovativi relativi alle modalità di selezione e nomina dei Revisori dei Conti degli enti locali: su tutti l’istituzione di un elenco su base regionale dei Revisori dei conti degli enti locali (che certifica il possesso dei requisiti professionali specifici e di un’adeguata formazione sulle tematiche degli enti locali), nonché l’introduzione di una modalità di selezione causale dei predetti professionisti, che prevede l’estrazione dall’Elenco regionale nel quale possono essere inseriti solo i soggetti che ne abbiano fatto richiesta. La struttura dell’elenco in commento prevede una duplice suddivisione: una su base regionale e una per fasce di popolazione residente. In buona sostanza, l’inserimento dell’interessato nel suddetto elenco avviene con l'iscrizione a livello regionale, in relazione alla residenza anagrafica del soggetto richiedente. Inoltre, nella domanda