L'importanza della delega alla sottoscrizione degli atti di accertamento

Con ordinanza n.19739 del 13 novembre 2012 la Corte di Cassazione torna ad affrontare la questione della delega di firma.
 
Il fatto
La CTR ha rigettato l’appello dell’Agenzia, proposto contro la sentenza della CTP che aveva accolto il ricorso ed ha così confermato l’annullamento dell’avviso di accertamento, poiché non recante valida sottoscrizione ai sensi dell’art. 42 del DPR n. 600/1973.
La predetta CTR ha motivato la decisione ritenendo che – non risultando prodotta nel giudizio di primo grado la delega a favore del funzionario che aveva sottoscritto il provvedimento impositivo e non potendo essa essere prodotta nel giudizio di appello per il divieto dell’art. 345 c.p.c. – a nulla poteva rilevare che l’Agenzia appellante avesse chiesto di produrre nel grado di appello la delega conferita dal direttore dell&…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it