L’imposta sostitutiva sul TFR

di Corso di Contabilità

Pubblicato il 27 febbraio 2012



dedichiamo questa lezione del nostro corso di contabilità alle registrazioni necessarie per rilevare correttamente tale imposta derivante dal TFR maturato dai dipendenti

L’art. 11, c. 3 del D.Lgs. 18/02/2000 n. 47, stabilisce che sui redditi derivanti dalle rivalutazioni monetarie dei fondi di trattamento di fine rapporto è applicata un’imposta sostitutiva dell’imposte sui redditi dell’11%. L’imposta è dovuta dai datori di lavoro in due tranches: 1) un primo acconto pari al 90% delle rivalutazioni effettuate nell’anno precedente o nell’anno corrente se minore in via previsionale; 2) un saldo dovuto entro il termine del 16/02 dell’anno successivo a quello di riferimento. L’imposta è computata in diminuzione del Fondo TFR. Vediamo gli aspetti operativi e contabili.

Scarica il documento