Scadenze: i versamenti di ripresa sospesi dal Covid

di Angelo Facchini

Pubblicato il 10 settembre 2020

Il 16 settembre, oltre alle consuete scadenze, si aggiungono i versamenti di ripresa dopo la sospensione causa Covid. Ecco quali: ritenute sui redditi di lavoro dipendente e assimilati; addizionali regionali e comunali IRPEF; IVA; contributi previdenziali e assistenziali; INAIL. Le modifiche apportate dal Decreto Agosto (Dl n. 104/2020) permettono di scegliere di versare solo il 50% del dovuto, in unica soluzione o 4 rate mensili; il restante 50% va versato a partire dal 16 gennaio 2021, in un massimo di 24 rate mensili.