Rata a scadenza IMU: esenzione nel decreto ristori quater

di Angelo Facchini

Pubblicato il 2 dicembre 2020



Il decreto Ristori quater conferma la cancellazione della seconda rata IMU, ovvero del saldo in scadenza il prossimo 16 dicembre 2020. E’ più estesa la categoria di contribuenti compresi: la cancellazione è prevista anche per le attività ubicate in zone con scenario di massima gravità e un livello di rischio alto, zone rosse, con codice ATECO compreso nella lista dell’allegato 2. L’esonero spetta a tutti i soggetti passivi dell’IMU, anche senza la necessità che gli stessi siano proprietari dell’immobile (norma modificata rispetto alla stesura iniziale). Per tutte le altre fattispecie resta in essere l’obbligo di pagamento.