Prescrizione delle annualità: atti impositivi notificati a fine anno

di Angelo Facchini

Pubblicato il 2 gennaio 2021



Ogni fine anno si prescrivono i termini di notifica di avviso di accertamento e cartelle di pagamento. Il Decreto Rilancio, in virtù dell’emergenza epidemiologica, ha prorogato di un anno la prescrizione. Il 31/12/2020, per gli avvisi di accertamento relativi al periodo d’imposta 2015 (Unico 2016), al periodo d’imposta 2014 (Unico 2015), in caso di omessa dichiarazione, tali atti dovranno essere elaborati in via definitiva dall’Agenzia, ma potranno essere notificati entro il 31/12/2021. Stessa modalità si applica alla notifica delle cartelle di pagamento relative ai controlli formali.