Misure di sostegno al reddito: il bonus bebè e l’assegno di maternità spetta anche ai lavoratori extraUe

di Angelo Facchini

Pubblicato il 13 gennaio 2022



La Corte costituzionale ha emesso una importante pronuncia (in fase di deposito) riguardante bonus bebè ed assegno di maternità. Per la Corte anche i lavoratori extraUe hanno diritto alle stesse tutele sociali dei lavoratori italiani, se in possesso di permesso di soggiorno di durata superiore a sei mesi che consente di lavorare. La pronuncia ha effetto sulle situazioni ancora pendenti e, limitatamente all'assegno di maternità, anche per il futuro. Il bonus bebè è stato abrogato e integrato nel nuovo assegno unico, la cui disciplina è allineata ai principi della Consulta.