INPS: proroga dei versamenti

di Angelo Facchini

Pubblicato il 28 giugno 2021

L’INPS, con il messaggio 2418 del 25 giugno 2021, n. 2418, ha comunicato che sono differiti fino a nuova comunicazione i termini di pagamento già scaduti o di imminente scadenza di: primo acconto sulla contribuzione calcolata sul reddito d'impresa a fini IRPEF per l'anno d'imposta 2021 da parte degli iscritti all'IVS, interessati dall'esonero dal versamento dei contributi previdenziali a assistenziali (scadenza 30 giugno); primo acconto dell'anno d'imposta 2021 dovuto dai lavoratori autonomi iscritti alla Gestione Separata INPS (scadenza 30 giugno); somme richieste con emissione 2021 per la prima rata per i contributi dovuti dai lavoratori autonomi in agricoltura (scadenza 16 luglio); per i lavoratori autonomi in agricoltura per il versamento delle somme richieste per la quarta rata con emissione 2020, con scadenza al 16 gennaio 2021, già differita al 16 febbraio 2021.