IMU 2020: saldo con proroga del conguaglio al 28 febbraio 2021

di Angelo Facchini

Pubblicato il 30 novembre 2020



Il versamento del saldo IMU 2020 scadrebbe il 16 dicembre. Per effetto dell’emergenza Covid-19 i Comuni hanno tempo fino al 31 dicembre 2020 per inserire sul sito del MEF il prospetto delle aliquote IMU ed il relativo regolamento. Grazie a questa novità, inserita nella legge di conversione del decreto sulla proroga dello stato d’emergenza Covid-19, approvata in via definitiva alla Camera il 25 novembre 2020, ci sarà tempo per versare il conguaglio fino al 28 febbraio 2021.
Il versamento del saldo, in scadenza il 16 dicembre, dovrà essere effettuato utilizzando le vecchie aliquote, non ancora adattate alla nuova imposta unica sulla casa, in vigore dal 1° gennaio.

Abbiamo già trattato più approfonditamente l'argomento in questo articolo: Decreto Ristori-bis e IMU: cancellazione seconda rata 2020 più ampia

e qui: Seconda rata IMU 2020 chi non la deve pagare