Dichiarazione IVA oltre i termini

di Angelo Facchini

Pubblicato il 29 aprile 2022

Scaduti i termini “regolari” di trasmissione della dichiarazione IVA, scattano quelli “supplementari”. L’adempimento potrà essere assolto nei successivi novanta giorni, cioè fino al 29 luglio, con l’applicazione delle sanzioni pecuniarie previste dalla legge, da 250 a 2 mila euro. La violazione può essere sanata avvalendosi del ravvedimento operoso (articolo 13, comma 1, lettera c), del Dl. n. 472/1997) con il versamento della sanzione per omessa dichiarazione ridotta ad 1/10 del minimo. Oltre è omissione.