Detrazioni: le spese legali maturano il diritto alla fine del giudizio

di Angelo Facchini

Pubblicato il 30 settembre 2019

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 24003 del 26 settembre 2019, dando ragione all’Agenzia delle entrate in sede di ricorso, ha stabilito che il corrispettivo della prestazione legale e la relativa spesa si considerano, rispettivamente, conseguito e sostenuta quando la prestazione giunge a termine per effetto dell’esaurimento o della cessazione dell’incarico professionale, o per il completamento dell’iter giudiziario.