Definizione degli avvisi bonari: le novità

di Angelo Facchini

Pubblicato il 16 gennaio 2023

Sono disponibili le istruzioni riguardanti la definizione agevolata delle somme dovute a seguito del controllo automatizzato delle dichiarazioni, introdotta dall’articolo 1, commi da 153 a 159, della legge di Bilancio 2023. Le somme dovute a seguito del controllo automatizzato delle dichiarazioni, relative ai periodi d’imposta in corso al 31 dicembre degli anni 2019, 2020 e 2021, richieste al contribuente per mezzo delle comunicazioni di irregolarità previste dagli articoli 36-bis del Dpr n. 600/1973 e 54-bis del Dpr n. 633/1972, possono essere oggetto di definizione agevolata con addebito di sanzioni al 3%, invece del 10% ordinariamente applicabile. Rientrano: le comunicazioni, già recapitate, per le quali al 1° gennaio 2023 non è ancora scaduto il termine di 30 giorni (90 giorni in caso di avviso telematico) per il pagamento delle somme dovute o della prima rata; le comunicazioni recapitate successivamente al 1° gennaio 2023.