Decreto semplificazioni: il nuovo esterometro

di Angelo Facchini

Pubblicato il 20 giugno 2022

Il nuovo esterometro nasce dal decreto semplificazioni. Non dovranno più essere comunicate le spese derivanti da operazioni extraterritoriali di importo unitario non superiore a 5.000. A titolo di esempio: le spese sostenute per servizi alberghieri, di ristorazione, di trasporto di persone fruiti all'estero, non soggetti ad Iva in Italia ai sensi dell'art. 7-quater, le spese per acquisti di beni che non transitano dal territorio nazionale, non soggetti ai sensi dell'art. 7-bis. Dal 1° luglio sono anche escluse le operazioni per le quali è stata emessa bolletta doganale o fattura elettronica via Sdi