Decreto fiscale: ravvedimento operoso esteso alla dichiarazione fraudolenta

di Angelo Facchini

Pubblicato il 10 dicembre 2019

Tra le novità del decreto fiscale riguardanti i reati tributari, spicca l’estensione del ravvedimento operoso alle operazioni fraudolente. Il ravvedimento sarà operante per sanare le violazioni che hanno comportato una deduzione di costi e/o detrazione dell’IVA su fatture inesistenti. Non sarà punito penalmente chi ha emesso fatture false se provvederà ad estinguere il debito tributario.