Corte di Cassazione: le notifiche devono essere provate

di Angelo Facchini

Pubblicato il 15 febbraio 2022

La Corte di Cassazione (ordinanza 3141 del 2 febbraio 2022) stabilisce che è necessaria la prova in sede giudiziale dell'avviso di ricevimento della seconda raccomandata che comunica l'avvenuto deposito presso l'ufficio postale. Non basta, quindi, dimostrare l'avvenuta spedizione della raccomandata.