Cassazione: assorbimento delle sanzioni amministrative

di Angelo Facchini

Pubblicato il 20 aprile 2022

La Corte di Cassazione, in tema di corretta applicazione delle sanzioni tributarie (principio di assorbimento delle sanzioni), ha confermato che in presenza di una violazione dichiarativa cui si applicano le sanzioni proporzionali (dichiarazione “infedele” o dichiarazione omessa); non trova applicazione anche la sanzione per il tardivo versamento della maggiore imposta (o minor credito già utilizzato dal contribuente). Il concetto è applicabile anche in caso di ravvedimento operoso del contribuente.