Bonus ricerca e sviluppo: pronte le specifiche tecniche procedura riversamento spontaneo

di Angelo Facchini

Pubblicato il 6 luglio 2022

E’ pronto, a firma del direttore dell’Agenzia delle entrate, Ernesto Maria Ruffini, il tracciato informatico per la predisposizione e la trasmissione telematica delle richieste di accesso alla procedura per il riversamento spontaneo, senza sanzioni e interessi, dei crediti d’imposta per gli investimenti in attività di ricerca e sviluppo, utilizzati indebitamente. L’istanza può essere presentata, esclusivamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate, entro il 30 settembre 2022, utilizzando il modello “Richiesta di accesso alla procedura di riversamento del credito di imposta per investimenti in attività di ricerca e sviluppo” approvato con il provvedimento dello scorso 1° giugno 2022.