Nomina amministratori di società: nuovo adempimento per cause di ineleggibilità

di Cinzia De Stefanis

Pubblicato il 21 gennaio 2022

Un'importante novità coinvolge le società a responsabilità e le società per azioni quanto alla nomina degli amministratori.
Condizione per accedere alla nomina è l'invio alla società di dichiarazione che attesti l'inesistenza di cause di ineleggibilità.

Dal 14 dicembre 2021 nelle società a responsabilità limitata e nelle società per azioni gli amministratori che intendono essere nominati dovranno far pervenire alla società prima della delibera di nomina una specifica dichiarazione attestante, in capo agli stessi l’inesistenza delle cause di ineleggibilità previste dall’articolo 2382 del codice civile.

Queste le novità contenute nell'articolo 6 del D.lgs 8 novembre 2021 n. 183 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 29/11/2021 n. 284).

 

Dichiarazione mancanza cause di ineleggibili